HomeIl MaestroLa ScuolaMaestriI SeminariFotoEventiContattiAllievi
 

LA FILOSOFIA TAOISTA - TAOISMO

 

 

 

 

 
 

Lan Shou Men PaiBa Ji QuanBa Gua ZhangTai Ji QuanXing Yi QuanQin'NaFilosofia TaoistaQi Gong

 

 

 

Il Taoismo Ŕ un antichissimo concentrato di ereditÓ filosofiche del popolo cinese.  Circa 3700 anni prima di Cristo, l'enigmatico imperatore Fo-Hi traspose "le veritÓ primordiali" o meglio gli arcani cosmogonici nel testo Yi-Ching (il libro dei mutamenti), in cui con un linguaggio che oggi appare iniziatico, furono descritte le leggi che sottendono il costante mutamento delle forme dell'universo.

 

Lau Tsu

Per esempio "chi conosce gli altri Ŕ sapiente, chi conosce se stesso Ŕ illuminato". E ancora sull'armonia degli  opposti,  "Tutti  nel  mondo  sanno che il bello Ŕ bello e in tal modo ammettono il brutto. Tutti riconoscono il bene come bene e in questo modo ammettono il male". Cosi essere e non essere si  generano  a  vicenda, difficile e facile si completano l'un altro, lungo e corto si misurano fra di loro, alto e basso si confrontano a  vicenda,  i  suoni  e  la voce armonizza insieme, il primo e il poi si susseguono.

Monte Wudang

 

Lo sforzo del mistico Taoista fu  sempre  quello  di   penetrare  il  segreto  di queste leggi per conformarsi a loro e realizzare l'armonia tra cielo, terra e uomo, tra micro e macrocosmo.   L'essenziale equilibrio delle due energie che nel cosmo duellano e si integrano in continuazione, prendono il nome dello Yin e lo Yang.  Lao Tzu, nato nel 604 a.C., fu colui che meglio definý i principi della  dottrina Taoista. Lao Tzu consigliava di adattarsi al cammino naturale  delle  cose  senza  l'intervento  disarmonico  della  volontÓ  umana: Ŕ il principio Taoista del Wu Wei, il non agire o meglio Wei Wu Wei, agire senza agire. Nulla  pi¨  degli  insegnamenti  di  Lao  Tzu  possono  dare un'idea del taoismo.

 

Tempio sul monte Wudang, centro principale della divulgazione della filosofia taoista nel mondo

I monaci si ritiravano ed esercitavano le loro alchimie naturali: queste pratiche ebbero un' importanza enorme per il Kung Fu, arricchendolo di numerosissime tecniche di meditazione, lavoro sulle diverse energie interne (Jing, Qi e Shen) oltre  che  di  conoscenza  sul  corpo  umano, la mente umana e la natura. Cosý molti stili interni di Kung Fu sorsero da idee Taoista: primo fra tutti il Tai Ji Quan, poi il Wu Dang Quan, il Ba Gua e altri meno conosciuti.

 
 

HomeIl MaestroLa ScuolaMaestriSeminariFotoEventiAllievi